Categorie
CALCIO EUROPEI

OLANDA EURO21: LA RISCOSSA DEI GIOVANI!

Dopo aver analizzato i favoriti del torneo, ci trasferiamo in “terra Orange”, dove sta prendendo sempre più piede una realtà di gioventù e spensieratezza che, capitanata dal CT Frank De Boer, sogna di ricalcare le orme dei big del 2014, quando l’Olanda strappò il terzo posto al mondiale, fermandosi sul più bello per via della sconfitta in semifinale ai calci di rigore contro l’Argentina di Lionel Messi.

L’OLANDA!

I 26 CONVOCATI:

Portieri: Krul, Stekelenburg, Bizot

Difensori: van Aanholt, Aké, Blind, Dumfries, de Ligt, Timber, Veltman, de Vrij, Wijndal

Centrocampisti: Van de Beek, Gravenberch, F. De Jong, Klaassen, Koopmeiners, De Roon, Wijnaldum

Attaccanti: Berghuis, Gakpo, L. De Jong, Malen, Depay, Promes, Weghorst

Convocati De Ligt, De Vrij e De Roon, tre presenze della nostra Serie A, mentre sono stati esclusi Hateboer, che ha saltato gran parte della stagione per infortunio, e Karsdorp, nonostante la più che discreta stagione disputata alla Roma. Pesantissima l’assenza di Van Dijk, costretto a casa da un brutto infortunio al ginocchio.

PROBABILE FORMAZIONE:

De Boer potrebbe optare per il 4-2-3-1: tra i pali Krul, che sostituirà Cilessen (assente per Covid), a sinistra spazio all’esperienza di Blind, pronto all’occorrenza a fare il terzo centrale con la coppia De Ligt-De Vrij, a destra fiducia a Dumfries, reduce da un’ottima stagione. Nella mediana ecco gli equilibratori De roon e De Jong, mentre sulla trequarti spazio a Van de Beek. A sinistra intoccabile invece Depay, che, in caso di necessità, potrebbe spostarsi come punta centrale; a destra giocherà Georginio Wijnaldum, vero e proprio jolly per la sua duttilità disarmante. Come unico riferimento offensivo ci sarà De Jong, in vantaggio su Weghorst nelle gerarchie.

IL NOSTRO PROTAGONISTA:

MEMPHIS DEPAY!

Olanda Germania 3-0: incubo Löw, Depay show. Festa ad Amsterdam | Sky Sport

La domanda sorge allora spontanea: chi se non lui? Colui che, in queste stagioni, ha spesso e volentieri trascinato il suo Lione a suon di goal e assist, gli juventini non si saranno certamente scordati quel suo calcio di rigore agli ottavi di Champions… Giocatore dal talento sopraffino, in grado di finalizzare ma anche di costruire (20 goal e 12 assist in questa Ligue 1), ricco d’esperienza internazionale e dotato di un’eccezionale carisma, nonché leader assoluto della formazione Orange. E, se giocherà come sa rappare, ci aspettiamo un Europeo tutto in extrabeat!

IL GIRONE:

AUSTRIA-OLANDA-MACEDONIA-UCRAINA

Sorteggio benevolo per De Boer e i suoi, che si identificano dunque come i favoriti del girone. La nazionale olandese affronterà infatti tre squadre qualitativamente inferiori, ma tra loro molto simili; proprio questo perfetto equilibrio potrebbe rappresentare la vera difficoltà del girone, in cui ogni partita sarà cruciale per il raggiungimento della qualificazione. Tre partite sulla carta abbordabili, ma con tre squadre che daranno il massimo, il 200%…

LA NOSTRA PREVISIONE:

ELIMINAZIONE AI QUARTI!