Categorie
#NATIONSLEAGUE Bet CALCIO NAZIONALI

BET: 5 STRATEGIE PER SBANCARE IN NATIONS LEAGUE!

Tornano le nazionali, torna la Nations League! Siamo ormai giunti ai titoli di coda del torneo: mercoledì e giovedì si disputeranno le due semifinali e il 10 ottobre ci sarà la finalissima; molti scommettitori non sanno bene come comportarsi, infatti, con due sole partite, non si può certo giocare una semplice multipla e sperare di sbancare…Ed è qui che arriviamo noi! Vi proponiamo allora cinque strategie che potrebbero portarvi ottimi guadagni con pochi sforzi!

1) PASSAGGI DI TURNO

Partiamo dalla meno rischiosa: una multipla con le due squadre che passeranno il turno: poco rischio, vincita discreta!

•Il nostro prototipo: ITALIA+FRANCIA

•Importo consigliato: 10 euro
(vincita= 32€), guadagno: 22€!

•Rischio: basso!

2) MARCATORI

Giocata semplice, ma mai banale! Un marcatore per partita, l’attaccante che più vi intriga di ogni match, ma occhio a non puntarci troppo, il calcio non è una formula: nessuno parte con un goal di vantaggio!

•Il nostro prototipo: CHIESA/INSIGNE+LUKAKU/BENZEMA

•Importo consigliato: 5 euro
(vincita= 56€), guadagno: 51€!

•Rischio: medio!

3) LE NOSTRE PAZZIE

Delle ultime tre ne abbiamo prese due con quote molto interessanti, domani uscirà quella di Italia-Spagna, giovedì di Belgio-Francia, state sintonizzati!

•Il nostro prototipo: lo scoprirete presto!

•Importo consigliato: 10 euro a pazzia (vincita= 🤑🤑🤑!)

•Rischio: alto!

4) DOPPIA VINCITRICE TORNEO

Volete vincere senza rischiare troppo? Ecco la giocata giusta per voi! Il nostro consiglio, se scegliete questa strategia, è di giocarla oggi, prima che le quote si abbassino troppo!

•Il nostro prototipo: ITALIA/FRANCIA

•Importo consigliato: 15 euro×2
(vincita: Italia=52.50, Francia= 48.75),
guadagno: 18.75/22.50€!

•Rischio: basso!

5) VINCITRICE TORNEO

Puntate a una cassa ancora più consistente? Allora non vi resta che scommettere su una sola possibile vincitrice, rischiosa, ma non impossibile!

•Il nostro prototipo: FRANCIA

•Importo consigliato: 20 euro
(vincita= 65€), guadagno netto: 45€!

•Rischio: medio-alto!

Speriamo di esservi stati utili e di avervi ispirato, ovviamente i nostri prototipi rispecchiano la nostra linea di pensiero, all’interno di ogni strategia si hanno diverse opzioni, dalle più rischiose a quelle un po’ più semplici, le quote cambiano in base alle vostre scelte!

Categorie
CALCIO EUROPEI Senza categoria

SECONDA GIORNATA EURO21: TIRIAMO LE SOMME!

GRUPPO A

ITALIA 6

GALLES 4

SVIZZERA 1

TURCHIA 0

Italia che continua a trionfare ed è la prima nazionale ad essersi qualificata alla fase ad eliminazione diretta della competizione. Il Galles supera la Turchia 2-0 e mette un piede agli ottavi.

GRUPPO B

BELGIO 6

FINLANDIA 3

RUSSIA 3

DANIMARCA 0

De Bruyne è tornato! Il Belgio nel primo tempo è sotto contro la Danimarca per 1-0, nel secondo tempo subentra KDB e cambia tutto. I diavoli rossi premono sull’acceleratore e ribaltano il risultato: è 2-1! La Russia vince 1-0 contro la Finlandia grazie alla rete dell’atalantino Miranchuk.

GRUPPO C

OLANDA 6

AUSTRIA 3

UCRAINA 3

MACEDONIA 0

Situazione apertissima nel girone C: l’Ucraina vince nel segno di Yarmolenko, che si carica la squadra sulle spalle e strappa 3 punti fondamentali. L’ultima giornata sarà decisiva per decretare seconda e terza del girone.

GRUPPO D

INGHILTERRA 4

REPUBBLICA CECA 4

CROAZIA 1

SCOZIA 1

Reti bianche a Wembley: Inghilterra-Scozia finisce 0-0; la formazione inglese, sicuramente favorita sulla carta, si è dimostrata ancora una volta poco incisiva. Scozia che guadagna un punto fondamentale in vista dei ripescaggi grazie all’orgoglio e alla carica della tifoseria. Croazia invece in evidente difficoltà ma che si guadagna un punto contro l’indemoniata Repubblica Ceca di Schick, che va ancora una volta in rete.

GRUPPO E

SVEZIA 4

SLOVACCHIA 3

SPAGNA 2

POLONIA 1

Spagna fermata ancora! Le furie rosse sono chiamate a vincere la terza partita contro la Slovacchia per non rischiare una clamorosa eliminazione ai gironi. La formazione svedese, sebbene priva di Ibrahimovic e Kulusevski, guida il girone grazie alla vittoria maturata per 1-0 sulla Slovacchia.

GRUPPO F

FRANCIA 4

PORTOGALLO 3

GERMANIA 3

UNGHERIA 1

Grande vittoria della Germania che batte i rivali portoghesi con il sorprendente risultato di 4-2; tutto il merito va a Robin Gosens. La freccia atalantina infatti trova spazio per inserirsi, cosa che sa fare benissimo, e da sfogo alla sua capacità finalizzativa sfornando un goal e due assist. Clamoroso il pareggio tra Ungheria e Francia, che forse ha sottovalutato troppo la sua avversaria.

Categorie
CALCIO EUROPEI Senza categoria

FRANCIA GERMANIA 1-0: LE PAGELLE!

Partita combattutissima quella disputatasi ieri sera all’Allianz Arena, in cui si è rivelato decisivo l’autogoal di Hummels, la Germania adesso non può più sbagliare, Cr7 e i suoi intanto si sfregano le mani…

FRANCIA:

-LLORIS: 6, l’estremo difensore degli Spurs non viene quasi mai chiamato in causa ma risponde presente ai pochi squilli dell’attacco tedesco.
-PAVARD: 6.5, si limita più che altro a difendere e contenere lasciando spazio davanti alla fantasia dei suoi compagni, ma quando sale è comunque devastante…
-KIMPEMBE: 6.5, prestazione autorevole la sua, che, assieme al compagno di reparto, annulla totalmente l’attacco avversario.
-VARANE: 6.5, guida con esperienza la difesa anche nei momenti di maggiore pressione; domina nei contrasti aerei, è lui il padrone dell’area!
-HERNANDEZ: 7, è lui a procurare l’autorete di Hummels con un cross insidioso, diventa spesso un fattore in ogni parte del campo grazie alla sua tecnica e velocità. Non fa rimpiangere la mancata convocazione del fratello Theo.
-POGBA: 7.5, sicuramente il migliore in campo: fa da padrone del centrocampo e sovrasta fisicamente e tecnicamente Kroos & company. Sforna una giocata spettacolare in occasione del primo gol… È lui l’arma in più della Francia in questa partita.
-KANTE: 6, dopo l’ ottima stagione con il chelsea il suo nome era sulla bocca di tutti, ciò nonostante, il suo europeo non parte in maniera eccezionale: poco efficace nei contrasti e poco incisivo. Svolge comunque il suo solito ottimo lavoro di interdizione, rivelandosi spesso prezioso nel recupero dei palloni.
-RABIOT: 6.5, ci mette tanta gamba e grinta anche se a volte risulta impreciso nei passaggi e nelle conclusioni. Non riesce a battere Neuer e a siglare così il 2 a 0 centrando il palo.
-GRIEZMANN: 6, ci si aspettava sicuramente di più dal “petit diable” nella trequarti offensiva. Lega però il gioco partendo spesso da dietro, lasciando così spazio agli inserimenti di Mbappe e Benzema…
-BENZEMA:6, come prima partita al ritorno in nazionale l’attaccante delle Merengues si è mostrato certamente all’altezza. Decisive le sue combinazioni con mbappe in fase offensiva…
-MBAPPE: 7, il solito Kylian Mbappe. Infermabile nell’1 contro 1 in velocità. Umilia un difensore di esperienza come hummels lasciandolo spesso sul posto. È il più pericoloso dei suoi in attacco e sfiora un eurogol, annullato per fuorigioco dal guardalinee.

GERMANIA:

-NEUER: 6, voto neutro viste le solite buone uscite ed il gol sul quale non poteva fare assolutamente nulla. Da un portiere è difficile pretendere di più, ma vista la poca personalità della Germania è lecito aspettarsi delle doti di leadership maggiori.
-RUDIGER: 4.5, solo per il morso dato a Pogba, assolutamente da non far vedere ai bambini delle scuole calcio: mossa antisportiva ed estremamente incondivisibile… insomma, un esempio da non imitare! Prestazione nel complesso positiva visto che è l’unico dei centrali a non andare in confusione…
-HUMMELS: 5, segna un autorete quasi inevitabile e va in confusione per tutta la partita rischiando moltissimo in area di rigore nel contatto con Mbappé. Una Germania di giovani non può che avere bisogno delle sue colonne e oggi una di queste è indubbiamente mancata!
-GINTER: 5.5, disorientato dallo splendido pallone di Paul Pogba che vale il gol vittoria francese, gioca una partita a tratti buona, ma non appena Mbappé sforna qualche valida giocata la sua prestazione sfigura…
-KIMMICH: 4.5, uno dei peggiori della formazione tedesca! Non entra mai in partita (probabilmente complice il suo spostamento di ruolo che da tempo non ricopriva) se non con un cross che diventa una potenziale occasione da gol. Manca in difesa e partecipa poco alla manovra offensiva, molto strano vedere il bavarese giocare così… giornata NO!
-KROOS: 5, altra grandissima delusione; uno come lui non può essere sopraffatto con tale facilità dal centrocampo francese e in particolare da Paul Pogba. Ha 2 punizioni nel giro di pochi minuti e le calcia male, sforna qualche apertura di livello, ma veramente troppo poco per uno come lui.
-GUNDOGAN: 6, si salva il centrocampista di Guardiola che prova quantomeno ad ostacolare lo strapotere fisico francese e a creare qualche pericolo con i suoi inserimenti. Gestisce la manovra in maniera abbastanza lenta ma, ciò nonostante, si intravede la personalità e l’intraprendenza del classe 90.
-GOSENS: 5, assaltato da Pavard, riesce a trovare la sua posizione da classico esterno sinistro del 3-5-2 ma non regge quasi mai l’urto e, per di più, tenta combinazioni abbastanza improbabili facendosi vedere veramente poco. Forse un po’ di timore, forse le difficoltà in cui riversava tutta la sua squadra, che ne pensi Gasp? Riconosci la tua freccia sulla corsia? Noi siamo abituati a vedere molto altro in campionato …
-HAVERTZ: 4.5, è completamente fuori posizione nel primo tempo, perde una quantità enorme di palloni persi, si vede invece un paio di volte nella ripresa: praticamente un’ombra in campo.
-MULLER: 5.5, si vedono l’impegno e la voglia del giocatore, che cerca di aiutare la squadra nel momento del bisogno,  ma stasera, con la sua Germania nettamente bocciata, è anche lui partecipe della cattiva prestazione generale e, come per Hummels e Kroos, vale il discorso che è proprio dai pilastri che si pretende indubbiamente di più, considerando la difficoltà ad affrontare gli attuali campioni del mondo, nonché favoriti per l’Europeo.
-GNABRY: 5.5, in una partita con pochi fuochi d’artificio, ci regala qualche fiammata interessante, ma quel mancato goal del pari gli compromette sicuramente il voto in pagella. Quando ti arrivano pochissimi palloni giocabili, diventa allora complicato lasciare il segno…

Cosa ne pensate?? Ditecelo nei commenti👇!

Categorie
Senza categoria

FRANCIA EURO21: UNA CORAZZATA MICIDIALE!

Prosegue dunque il nostro viaggio europeo, dopo aver visitato Germania, Spagna, Portogallo e Inghilterra, oggi ci troviamo ai piedi della Torre Eiffel per visitare i favoritissimi della competizione….

LA FRANCIA!

I 26 CONVOCATI:

Portieri: Lloris, Mandanda, Maignan

Difensori: Pavard, Dubois, Zouma, Varane, Kimpembe, Lenglet, L. Hernandez, Digne, Koundé

Centrocampisti: Kanté, Pogba, Rabiot, Tolisso, Sissoko, Lemar

Attaccanti: Coman, Benzema, Mbappé, Dembélé, Griezmann, Giroud, Ben Yedder, Thuram

Nomi che si commentano da soli, la gamma di campioni a disposizione di Deschamps è di enorme ampiezza, basti pensare all’esclusione di Theo Hernandez! Con questa rosa la Francia potrebbe schierare ben due squadre di altissimo livello, insomma, una corazzata da paura!

PROBABILE FORMAZIONE:

Deschamps dovrebbe schierare il classico 4-3-3. In porta gioca Lloris, punto fermo dei Blues da anni. Coppia di centrali Varane-Kimpembe, con Pavard a destra e Lucas Hernandez a sinistra. A centrocampo il duo della Premier Kante-Pogba sarà completato dal bianconero Rabiot. Griezmann a sinistra e Mbappe a destra. Come ultimo schizzo di un quadro già perfetto tornerà il leggendario Karim, che, dopo diversi anni di “esilio”, è pronto a riaprire il fuoco!

IL NOSTRO PROTAGONISTA:

KYLIAN MBAPPE!

Mbappé mantiene la promessa e dona i guadagni del Mondiale in beneficenza |  Primapagina | Calciomercato.com

La stellina francese appena ventiduenne che milita nel Paris Saint Germain è ormai un big assoluto del calcio mondiale da qualche anno a questa parte. Come ben sappiamo, non è uno da lasciarsi intimorire facilmente, soprattutto in competizioni importanti come quelle nazionali, il mondiale del 2018 insegna! In una squadra dal tasso tecnico elevatissimo, sarà proprio lui a dover guidare i suoi a suon di goal, assist e prestazioni importanti, come il suo solito…

LIBERTE, EGALITE e KYLIAN MBAPPE!!

IL GIRONE:

FRANCIA-GERMANIA-PORTOGALLO-UNGHERIA

Girone che non sarà una passeggiata, ma certamente la Francia è la squadra da battere. I campioni del mondo in carica, pur preventivando tutte le difficoltà del caso, restano i favoriti per il passaggio del turno: una Germania non sempre brillante, un Portogallo che, per quanto affascinante, resta un gradino inferiore, e una modesta Ungheria non dovrebbero creare molti problemi alla compagine francese, che nell’ultima competizione tra nazionali si è rivelata una schiacciasassi infermabile!

LA NOSTRA PREVISIONE:

VITTORIA DEL TORNEO!