Categorie
#JUVENTUS CALCIO

JUVE: I 3 PASSI NECESSARI PER TORNARE A VINCERE!

La Vecchia Signora viene da un’inizio di stagione più complicato del previsto, in cui è riuscita a conquistare solo 8 punti in 6 partite, bottino decisamente troppo magro per una squadra che ci ha abituati a vincere e regalare pochissimo.
Neanche Allegri, fortemente voluto dai tifosi dopo l’esonero di Pirlo, è stato risparmiato dalle critiche che hanno scosso l’ambiente bianconero, insieme alla dirigenza e a giocatori come Ramsey, Bernardeschi e, primo su tutti, Szczesny.
La domanda sorge allora spontanea: come evitare il disastro stagionale ritrovando costanza e risultati?

1) MODULO

I dati parlano chiaro: le due sconfitte stagionali, con Empoli e Napoli, sono arrivate quando Allegri ha provato nuovi moduli (4-3-1-2 e 4-3-3), esperimenti mal riusciti che hanno portato solo disordine e confusione.
Il modulo è già stato stabilito: il 4-4-2, con cui la Juve ha trovato 3 vittorie (Malmo, Spezia e Samp) e 2 pareggi (Udinese e Milan); e gli interpreti devono essere definitivamente confermati, stop agli esperimenti, Chiesa e Cuadrado sui lati, Kulu e Berna come ricambi, Rabiot non può fare l’esterno!

2) RINNOVO DYBALA

È proprio lui il nuovo protagonista di questa Juve.
Capitano e leader indiscusso, lo stesso Chiellini ha detto che “questa è la squadra di Dybala” e nessuno ha osato smentirlo; ma, se i tifosi amano l’argentino e lui, come ha più volte dichiarato, sente il cuore tinto di bianconero, perchè il rinnovo non è ancora arrivato?
Non sappiamo la risposta, ma una cosa è certa: il rinnovo della “Joya” deve essere la priorità assoluta della dirigenza!

3) COMPATTEZZA DIFENSIVA

Che ormai manca da tempo: la Juve non subiva 10 goal nelle prime sei partite dalla stagione 88/89, dati che fanno parecchio riflettere sul reparto difensivo, che sulla carta è quasi insuperabile: tre come De Ligt, Bonucci e Chiellini che si contendono due maglie!
Le partite però si vincono sul campo, che ha detto tutt’altro, e, se Allegri rivuole la corazzata in grado di vincere 9 scudetti consecutivi, che faceva della compattezza difensiva il suo punto forte, sa già dove deve intervenire!

Un inizio bianconero che ha destato scalpore, ma i tifosi possono rincuorarsi pensando a un precedente: nella stagione 2015/16, infatti, la Juve di Allegri partì malissimo, totalizzando appena 5 punti in 6 partite; una volta iniziata poi la marcia della rimonta, nessuno fu più in grado di fermarla e conquistò il suo quinto scudetto consecutivo.
Chiaramente quella squadra era un’altra, con un centrocampo fortissimo e una difesa solida, e il divario con le avversarie era decisamente più grande, basti pensare a un’Inter e un Milan ai tempi totalmente irriconoscibili, ma sognare non fa mai male….

VI SIETE PERSI LE PAGELLE DEL DERBY💙❤? RECUPERATE SUBITO👇!

https://calciochampagneofficial.it/2021/09/26/lazio-roma-3-2-le-pagelle/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...